Cerca nel blog

martedì 28 luglio 2009

Breve presentazione




Elisabetta Trombello è nata a Como nel 1965. Ha frequentato l’Istituto d’Arte e si è diplomata come maestra d’arte e disegnatrice tessile. Ha lavorato nel turismo ed ha iniziato a viaggiare per il mondo.
Da queste esperienze di vita, la visita di terre vicine e lontane, nasce l’ispirazione per i paesaggi fantastici e favolosi dei suoi primi quadri.
Al suo attivo l’artista comasca ha varie mostre allestite per Galleria Spagnoli di Firenze e i suoi lavori sono stati affiancati in numerose collettive tra cui la mostra del 2007 presso l’Archivio di Stato di Firenze ove le sue opere sono state affiancate a pittori quali Carlos Josè Ledda, Franz Borghese, Francesco Musante, Luca Alinari e pochi altri.
Un connubio armonioso di colori, di personaggi in perfetto equilibrio tra realtà e fantasia; il ricorrente legame atavico con la natura e le sue stagioni sono caratteristiche fondamentali che si ritrovano nelle produzioni di Elisabetta Trombello. La pittrice si caratterizza per la capacità di trasporre sulle tele magici giochi cromatici con lo stupore di uno sguardo innocente. Esplosioni di fiori, romantiche primavere e dolci inverni, sottofondi marini e cascate di colori che non si fermano sulla tela, ma volano sulle cornici. La sua evoluzione tecnica si è evoluta fino a giungere a quella che attualmente la critica definisce “pittoscultura”.
Elisabetta Trombello ha esposto in prestigiose location con ampio successo di pubblico

Mobile : +393398246500
Atelier : Montano Lucino (Co)